congedo parentale 2020
AGEVOLAZIONI,  FAMIGLIA,  PAPA'

Congedo Parentale 2020: Novità

Con la legge di bilancio 2020 per i  papà che vogliono usufruire del congedo parentale per l’anno in corso, ci sono importanti novità.

Per i lavoratori dipendenti aumentano i giorni a disposizione.

Congedo Parentale, di cosa si tratta?

Il congedo parentale è un’agevolazione data ai papà che permette di astenersi dal lavoro e prendersi cura del proprio figlio nei primi mesi di vita, tale concedo è suddiviso in due

Congedo obbligatorio

Congedo facoltativo

Il congedo parentale è utilizzabile dal padre ed alternativo al concedo della madre e va utilizzato entro e non oltre il quinto mese di vita del bambino, non è solo la nascita a far riconoscere questo congedo lavorativo ma è attivabile anche con adozione e affidamento.

Congedo obbligatorio e congedo facoltativo

Quali sono le differenze tra questi due concedi?

Congedo Parentale Obbligatorio:

è utilizzabile dal papà entro il quinto mese di vita del proprio figlio (data di ingresso in famiglia in caso di adozione o affidamento), tuttavia può essere richiesto anche in contemporanea con la mamma.

I giorni di concedo obbligatorio sono aumentati negli anni fino ad arrivare a 5 nel 2019 nondimeno dal 2020 questi giorni diventano 7 e comunque sempre fruibili entro il quinto mese di vita del bambino.

Congedo Parentale Facoltativo:

Il congedo facoltativo, come anche quello obbligatorio, deve comunque essere utilizzato entro cinque mesi dalla nascita del figlio ed è fruibile in contemporanea all’astensione della madre dal lavoro.

diversamente dal congedo obbligatorio nel congedo facoltativo le cose cambiano, in quanto i giorni a disposizione sono condizionati dalla scelta della madre lavoratrice.

Se la madre decide di non utilizzare uno dei suoi giorni di congedo di maternità, può “donarlo” al padre.

Retribuzione

Per un padre lavoratore dipendente, i giorni di congedo obbligatori o facoltativi sono a carico dell’INPS nella quota del 100% della retribuzione.

Decreto n. 151 del 26 marzo 2001

novità del congedo parentale 2020

Con la Legge di Bilancio 2020, il Governo ha deciso di portare a 7 i giorni di congedo obbligatorio, adattandosi dunque agli obblighi della Comunità Europea, tuttavia Questi 7 giorni dovranno essere fruiti dal padre solo se il proprio figlio è nato nel 2020, o se nello stesso anno ha adottato o preso in affido il bambino.

Come stabilito dalla Direttiva Ue 2019/1158, il numero di giorni entro il 2022 potrà salire fino a 10, andando dunque incontro ad un chiaro e preciso volere della Comunità Europea di aiutare i neo papà nel conciliare vita privata e vita lavorativa.

Sfondo foto creata da v.ivash – it.freepik.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *