fare figli
BAMBINO,  CRESCITA,  FAMIGLIA,  METODI EDUCATIVI,  NOTIZIE

Fare figli ne vale ancora la pena?

Prendiamo spunto dalla domanda che la deputata democratica americana, Alexandria Ocasio-Cortez, ha posto durante una diretta Instagram riguardo ai figli.

Immagine-bianca-1024x576 Fare figli ne vale ancora la pena?

I giovani hanno una domanda legittima: è ancora giusto voler avere dei figli?

Tale domanda non fa riferimento soltanto al periodo di difficoltà economica che sta investendo gli Stati Uniti d’America e l’intero mondo occidentale ma soprattutto a quanto sta avvenendo a livello climatico, un mondo che sta cambiando sempre più in fretta ma in peggio.

Ciò che sta avvenendo lascia spazio a domande… a dubbi amletici su cosa sia giusto e cosa sia sbagliato…

Basti guardare l’Amazzonia, il nostro polmone verde che muore giorno dopo giorno, davanti alla sordità di chi dovrebbe proteggere il futuro dei nostri figli.

I nostri ghiacciai si sciolgono a ritmi mai visti prima e il continuo aumento dei gas serra, causati dall’utilizzo sconsiderato di combustibili fossili, rischiano di portare ad un troppo veloce aumento della temperatura terrestre.

Basti pensare che l’aumento della temperatura del nostro pianeta di soli 1,5 gradi centigradi, porterebbe alla distruzione di interi ecosistemi, all’estinzione di massa di animali e vegetali e ad un aumento immediato delle inondazioni.

350 milioni di persone verrebbero esposte a rischio siccità.

50 milioni di persone verrebbero colpite dall’innalzamento del livello dei mari e il 10% della popolazione mondiale esposta a ondate di calore.

tutto questo porterà l’essere umano a dover affrontare una delle più grandi crisi mai vissute, con enormi migrazioni di massa.

E dunque? come si può pensare di mettere al mondo dei figli in un pianeta che collassa?

E’ proprio in momenti come questi che bisogna tirar fuori la speranza e la voglia di cambiare!

Di certo non possiamo da soli modificare le sorti del pianeta, ma nel nostro piccolo si può fare tanto! Ed avere figli contribuisce a vedere il mondo per quello che è:

LA LORO CASA

Questa visione fa scattare sopratutto nei neo genitori, la voglia di cambiare le cose, di migliorarle per dare ai propri bambini un mondo migliore, proprio come si cerca di dare ai nostri figli una vita migliore di quanto sia stata la nostra.

Non è smettendo di fare figli che si risolvono i problemi.

Smettere di far figli a causa delle difficoltà odierne e del domani, vuol dire solo smettere di guardare al futuro con speranza, con gioia, con voglia di migliorare per loro e per noi!

Invece provate ad immaginare l’arrivo di un bambino nella vostra vita, porterà tanta felicità e la felicità, porta a vedere tutto sotto una luce diversa diventando più positivi in tutto.

La positività porta positività!

Fate figli, fateli con consapevolezza, con una nuova mentalità volta a guidarli in un mondo che deve pensare sempre di più all’ambiente in cui viviamo.

Come curiamo le nostre case in cui ogni giorno viviamo e dormiamo, allo stesso modo, anzi meglio, dobbiamo curare il luogo in cui le nostre case e le nostre stesse vite nascono e crescono.

non esiste tecnologia in grado di proteggere il nostro pianeta, perché siamo noi stessi a doverlo fare e i nostri figli un domani a continuare l’opera.

Le scuole stanno comprendendo che anche fuori si impara

per questo iniziano ad integrare ore dedicate, ad esempio, alla coltivazione di piante in piccoli orti, alla piantumazione di fiori in giardino, visitando cascine, fattorie didattiche ecc..

Allo stesso modo anche noi genitori dobbiamo tornare alle origini, far scoprire ai nostri figli le bellezze e l’importanza della natura e di ciò che ci circonda.

Comprenderanno così che la natura stessa ha tutto ciò che occorre, basta sapere aspettare… avere pazienza… proprio quella che oggi manca…..

Il rispetto per l’ambiente lo si può insegnare ovunque ed in qualsiasi contesto:

A casa, per esempio, insegniamo loro a riciclare e capire perché lo si fa e che è fondamentale aiutare il pianeta, gli animali e noi stessi a vivere meglio.

Insegniamo loro a non sprecare e utilizzare bene acqua e corrente elettrica.

Insegniamogli a non gettare carte a terra, dando sempre per primi il buon esempio.

Molti Comuni organizzano giornate dedicate “Oggi raccolgo io“, per raccogliere rifiuti abbandonati, alle quali possono partecipare grandi e piccini imparando così insieme ad aver cura e rispetto dell’ambiente che ci circonda.

Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.

FUTURO = FIGLI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *