passeggino quale scegliere
BAMBINO,  FAMIGLIA,  IL PARTO,  NOTIZIE

Passeggino quale scegliere

TRIO – DUO – ULTRALEGGERI – A LIBRO – A OMBRELLO

E’ arrivato il momento di scegliere il passeggino, ma come? Quali caratteristiche deve avere? Tutti i passeggini vanno bene?

La scelta del passeggino

  • Passeggino;
  • Carrozzina;
  • Trio;
  • Duo.

Questa è la prima scrematura da fare

Generalmente chi comincia ad informarsi sull’acquisto del passeggino è attratto o viene indirizzato al famoso “trio” ma è davvero il più comodo e indicato per tutti?

Adesso scopriremo pro e contro di ogni scelta

Passeggino migliore

come dovrebbe essere il passeggino perfetto per il vostro bambino?

  • poco ingombrante
  • maneggevole
  • modulabile

Poco ingombrante vuol dire dire un passeggino con sistema di chiusura non ad ombrello ma a libro, e già qua nascono i primi problemi…

  • La più moderna chiusura a libro, porta con se il vantaggio di un ingombro decisamente inferiore (alcuni riescono a stare nella cappelliera degli aerei), ma il sistema di chiusura non è così immediato e richiede un pò di pratica in più.
  • La famosa e più classica chiusura ad ombrello, permette una maggiore velocità di manovra e la possibilità di riporlo in verticale, magari al fianco di un mobile o direttamente in piedi (tanti passeggini lo permettono).

Passeggino trio

adesso parliamo del famoso TRIO, amato e odiato da tante mamme…

sembra essere la scelta più corretta perché racchiude in un’unica soluzione tutto ciò che serve:

la navicella per portare fuori il piccolo appena nato dall’ospedale:

L’ovetto che sarà il primo seggiolino per il bambino:

Il passeggino per le passeggiate con il vostro bambino:

Va, per correttezza, citato anche il telaio (con le ruote) che è un pezzo a se stante e al quale si possono agganciare i componenti sopra descritti.

ma non sempre ciò che a prima vista può sembrare il più comodo alla fine si riveli tale.

La scelta del trio, che da una parte porta ad un risparmio (comprare pezzi separati costerà di più), dall’altra vi vincolerà alle scelte fatte dalle case produttrici.

Il problema maggiore che si presenta con l’acquisto del trio è il peso della struttura, alla fin fine l’oggetto che più verrà utilizzato sarà proprio il passeggino, la navicella riuscirete a sfruttarla per circa 5-6 mesi, mentre l’ovetto un pò di più ma non molto (il bambino cresce velocemente), dopo di che dovrete scegliere un seggiolino da auto adatto alle dimensioni del piccolo.

Il passeggino invece lo userete fino ai 3 anni e quindi è su questo che bisogna focalizzare l’attenzione, un passeggino pesante e poco manovrabile verrà messo in soffitta molto prima della scadenza, rimpiazzato da un modello più leggero e comodo.

Quindi per non rischiare di fare un acquisto di cui poi vi pentirete, il consiglio è quello di

  • cercare un trio ma concentrandosi sul peso della struttura.
  • Pensare a quale utilizzo si vuole fare del passeggino stesso, andate spesso in montagna a passeggiare? generalmente passeggiate in citta?

Abitudini di questo tipo devono farvi orientare a passeggini diversi, ad esempio:

  • più robusto e con ruote doppie per i passeggiatori da montagna (per attenuare le vibrazioni ed evitare che si rompa dopo qualche passeggiata);
  • più leggero e con ruote più piccole e non doppie per chi frequenta la città.

Ogni scelta ha i suoi pro e contro, chi lo usa in città potrebbe pensare che valga la pena andare su un passeggino più robusto così da star tranquilli, in realtà un passeggino più “robusto” porta benefici per chi lo sfrutta in passeggiate su terreni sconnessi, ma svantaggi dal lato del peso, portabilità e spazio che a lungo andare potrebbe farvi pentire dell’acquisto (lo aprirete e chiuderete molto più di quanto pensiate e lo spazio in macchina non è infinito).

Tenendo presente che la navicella verrà sfruttata davvero poco, se avete a casa già una culla, potete optare anche per il DUO, che porta con se, come dice la parola stessa, solo due pezzi, ovvero il passeggino e l’ovetto, generalmente i DUO di nuova generazione hanno nell’ovetto la possibilità di essere reclinati così da sopperire alla mancanza della navicella, anche per gli spostamenti in auto.

Scelta del passeggino, gli errori più comuni

Quando si sceglie un passeggino la prima cosa che si controlla è il peso, per la paura di ritrovarsi con un oggetto così pesante da rinunciare successivamente a portarselo in giro.

In realtà il peso è importante ma non fondamentale, un passeggino leggero ma con ruote non di qualità potrà risultare molto più pensate di un passeggino con buone ruote ma con qualche chilo in più, perché alla fin fine la prova va fatta su strada! è li che valuteremo la qualità.

Quando siete in negozio, non abbiate paura! provatelo e riprovatelo! andate su e giù per sentirne la scorrevolezza e guidabilità, può sembrare esagerato, ma dopo una giornata intera a spasso per le strade questi consigli vi torneranno alla mente!

Non lasciatevi attrarre dagli optional

Molte case insieme al Trio o Duo, forniscono vari optional a corredo, come il copri gambe, borsa, telo anti pioggia ecc….

Sono tutti oggetti molto comodi ma che per esperienza è meglio prendere successivamente scegliendo quelli che più ci interessano e magari con qualità più elevate, avere degli oggetti in casa che poi non useremo non ha molto senso…

gli oggetti davvero utili per il passeggino invece, sono:

Se avete fatto la scelta giusta, il vostro passeggino vi accompagnerà fino ai 3 anni di vita del bambino, ma un consiglio è quello di procurarvene comunque uno da “battaglia” ultraleggero, da usare in quelle occasioni in cui si ha paura di rovinare il “top di gamma”, ad esempio andando in spiaggia, in montagna (se ci si va di rado), costano poco e per questo si ha anche meno paura a rovinarli, e per un utilizzo sporadico (fate camminare i vostri figli!), vanno più che bene.

Passeggino usato

Non è da sottovalutare la possibilità di acquistare il vostro futuro passeggino “usato”, la rete offre grandi possibilità per reperire un passeggino usato e si possono fare davvero grandi affari.

esistono vari siti dove trovare passeggini usati, su tutti consiglio

www.subito.it e www.ebay.it

queste sue piattaforme consentono di cercare tra una miriade di passeggini usati, con la possibilità di visionare direttamente dal venditore l’oggetto e poi acquistarlo.

Adesso potrete fare la vostra scelta con un pò di consapevolezza in più.

buon acquisto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *