BAMBINO,  CRESCITA,  FAMIGLIA,  MAMMA,  METODI EDUCATIVI,  NOTIZIE

TEATRALITA’ NEL TEATRO DEI BAMBINI

Benvenuti a teatro. Dove tutto è finto ma niente è falso.

Gigi Proietti

Benefici del teatro per bambini

Il teatro, quando ero bambina io, era uno spettacolo serale rivolto ad un pubblico di soli adulti.

Fortunatamente, sempre di più, si allontana il pregiudizio del teatro considerato noioso, costoso e per pochi cultori.

Oggi ci sono molti spettacoli pomeridiani e serali per bambini, davvero emozionanti.

Teatri in città che aprono le porte a tutti, con visite guidate che permettono di conoscere l’affascinante struttura e storia.

Il valore del teatro per i bambini

Esiste la teatroterapia, organizzata insieme a psicologi e attori, che aiutano a superare traumi e patologie affinando la relazione con gli altri, con sé stessi, con la propria creatività, educando alla sensorialità, alla percezione del proprio corpo e della propria voce.

Aristotele parlava di catarsi per descrivere l’effetto del teatro sugli spettatori.

Assistendo ad una rappresentazione che suscita pietà o terrore, ci spiega Aristotele, lo spettatore vive queste emozioni.

Questo porta sollievo, liberazione da emozioni simili che sono dentro lo spettatore.

Alla fase del coinvolgimento segue una presa di distanza dalle stesse emozioni che ci permette di razionalizzarle, pensarle, riconoscerle ed essere consapevoli che sono dentro di noi.

Il vero precursore dell’utilizzo del teatro come terapia è stato Jacob Levi Moreno.

Uno psicoterapeuta che nel 1908 ha inaugurato il primo laboratorio teatrale di intervento nelle situazioni di disagio e marginalità sociale.

Il laboratorio nasce nella periferia di Vienna e coinvolge un gruppo di ragazzi difficili.

Il vero incontro tra teatro e psicologia avviene intorno agli anni ’60.

Dalla sua nascita ad oggi la teatroterapia è diventata una vera e propria disciplina che utilizza precisi protocolli artistici-terapeutici.

Protocolli specifici per affrontare diverse forme di disagio psichico, malattie psichiatriche e per la riabilitazione di molte malattie.

In alcune scuole ci sono laboratori teatrali, che le insegnanti consigliano sempre e ovunque.

Importanza del teatro per i bambini

Teatro, come uno sport, che fa bene sia ai grandi che ai piccini.

A differenza dello sport, il teatro ha uno scopo introspettivo e indicato per ogni tipo di personalità:

  • Per i bimbi più introversi, il teatro è utile per imparare a esprimere le proprie emozioni.
  • Per i bambini più esuberanti o che hanno bisogno di sentirsi sempre al centro dell’attenzione, si possono sperimentare nuove modalità di relazione con la propria interiorità o fisicità e con gli altri, infatti il teatro è un’attività di gruppo, quindi è fondamentale saper ascoltare e rispettare gli altri.

Con mio figlio l’ho rivalutato.

Infatti nel mio paese c’era un corso di teatro.

Ho fatto fare a mio figlio delle prove, ma ero convinta che non gli sarebbe piaciuto, ed invece era entusiasta…

L’insegnamento si adegua alla tua persona e non viceversa (Ah! Ecco uno dei motivi per il quale a mio figlio fantasioso, sono piaciuti tanto i laboratori teatrali)

Si può iniziare con giochi (per bambini), esercizi (per adolescenti), attività (per adulti).

Narrazione di una fiaba, racconto, come stimolo iniziale, da modificare a piacimento e interpretare, potersi calare nei panni di un personaggio e sapere uscire dalla storia al termine di ogni lezione.

Benefici del teatro per bambini

Recitare può essere utile per:

  • Imparare parole nuove e correggere alcuni difetti di pronuncia;
  • Modulare la voce;
  • Esercitare memoria e concentrazione;
  • Incentivare la creatività;
  • Imparare a gestire le emozioni e relazionarsi agli altri;
  • Accrescere l’autostima e affrontare con maggior sicurezza la vita;
  • Allentare le tensioni;
  • Riconoscere le proprie emozioni e saperle gestire.

La frequentazione di corsi di recitazione può avere inizio già a partire dai sei anni per continuare fino all’adolescenza e all’età adulta, ovviamente, seguendo approcci diversi in base alla fase di vita.

Non negate questa palestra di vita, ai vostri piccoli, dove ci si fortifica con l’esperienza,

Tutto il mondo è un teatro e tutti gli uomini e le donne non sono che attori:

Essi hanno le loro uscite e le loro entrate;

E una stessa persona, nella sua vita, rappresenta diverse parti.

William Shakespeare

Michela Turzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *